29.7.07

Quando la frutta è in franchising


Dopo le affiliazioni per l'abbigliamento, l'informatica, le profumerie, perché non provarci con le “frutterie”?

Ti stuzzica l’idea? Rivolgiti al Believing Lab: dalla fase di sviluppo dell'idea fino al termine del periodo di start-up, siamo pronti a supportare gli imprenditori (e le idee) vincenti.


Chi non ha grandi risparmi da investire, e vuole iniziare un'attività può affacciarsi al mondo del "franchising" (letteralmente affiliazione) per inserire un negozio in reti di vendita già affermate assumendone il marchio, l'immagine, i comuni arredamenti, le merceologie, gli indirizzi commerciali quindi pure prezzi e margini di guadagno.
Le tipologie di "franchising" esistenti ad oggi sono molte: dall'abbigliamento ai centri di abbronzatura ai fast food ai servizi di spedizioni – ma a ben guardare ci sono ancora diverse attività nelle quali non si sono ancora sviluppate reti di affiliazione rilevanti, lasciando ampi spazi di crescita e di sviluppo agli imprenditori che vogliano intraprendere questo canale di vendita. Una di queste attività è l’ortofrutta.
Un commerciante all'ingrosso di Roma ha virtualmente “aperto” la strada: il franchising della frutta. "Avevo già aperto cinque punti di vendita al dettaglio– e con la possibilità/necessità di espandere ulteriormente la rete dei miei esercizi iniziavo a scontare il problema di come riuscirli a gestire tutti insieme e senza, ovviamente, scaricare sulle mie aziende commerciali all'ingrosso la relativa mancanza di tempo. Il problema rischiava di diventare grave, perché se non riesci a fare fronte alle esigenze di giusto dimensionamento di una rete di vendita puoi andare incontro a gravi conseguenze". "Alla fine– ho pensato di proporre a quelli che fino ad allora erano stati i miei dipendenti più esperti e capaci di gestire i negozi nei quali lavoravano attraverso una formula, diciamo, un po' a metà via tra quella di un titolare-imprenditore e quella di un incaricato o di un capocommesso, ovviamente molto meno responsabilizzato nella gestione diretta". Di qui, la nascita delle frutterie affiliate al "franchising" " Ad oggi – sono già sette i negozi di ortofrutta che a Roma portano questo marchio. Ma ben presto ce ne saranno altre 19, attualmente in via di affiliazione una dopo l'altra".
I vantaggi del sistema di affiliazione commerciale sono anche legate all’installazione di tecnologie comuni, che difficilmente un singolo fruttivendolo potrebbe avere, visto il costo e la formazione necessaria: un computer all'interno di ognuna delle frutterie messo in rete permettere una visualizzazione puntuale e precisa dei flussi in arrivo dalle aziende e in uscita, i prezzi in tempo reale e un sistema per ordinare con massima tempestività quello che serve per via telematica, cioè attraverso il web.
Il progetto in franchising strizza l'occhio anche ai supermercati, ai quali propone un suo punto vendita all'interno delle loro grandi superfici con una gestione e un personale altamente specializzato. Il successo e lo sviluppo di tale iniziative – è anche legato alle convenzioni con gli Istituti di Credito, che dovranno creare finanziamenti mirati per chi vuol intraprendere questa strada.
Ti stuzzica l’idea?
Rivolgiti al Believing Lab: dalla fase di sviluppo dell'idea imprenditoriale fino al termine del periodo di start-up, siamo pronti a supportare gli imprenditori (e le idee) vincenti.
In questa Noi ci stiamo credendo.