17.4.08

Non chiamateli magazzini


articolo tratto da http://www.volpescase.it


Una fortuna imprenditoriale è sempre anticipata da una capacità di visualizzazione creativa. L'intuizione, a volte, è superiore alla ragione ed è più grande del sapere.
Nessuna pianificazione, seppure raffinata, potrebbe sostituire un'unica intuitiva scintilla di genialità. Appartiene a questa elite di sognatori e cultori di utopie, anche Luigi Giovanni Carcano. L'imprenditore Varesino, e' infatti colui che, tra lo scetticismo generale, ha importato dagli stati uniti, un semplice quanto innovativo business, il self storage. Stiamo parlando di veri e propri "Hotel delle Cose", strutture extra large a cinque stelle che permettono di riservarsi la propria "suite"(minimo 2,5 metri quadrati fino ad oltre 100 metri quadrati), sicura ed areata, dove riporre tutto ciò che si vuole. Ogni singolo utente è?r dotato, come nei grandi alberghi, di una carta magnetica personalizzata, che gli permette di disattivare l' allarme del proprio spazio e accedere autonomamente e con orari flessibili sei giorni su sette. Il sottofondo di musica classica nei corridoi ampi e illuminati rende ancora più gradevole l'atmosfera. La sicurezza è garantita da telecamere a circuito chiuso, sofisticati sistemi di allarme e da pattugliamenti notturni della vigilanza.
CaSaforte L'hotel delle Cose, offre inoltre, una vasta gamma di servizi accessori, come ad esempio la copertura assicurativa, la vendita dei materiali di imballaggio necessari per conservare i propri beni in deposito e soprattutto il trasloco. l servizio si rivolge per il 60 per cento alle famiglie e single che sono in cerca della casa o la stanno ristrutturando. Il restante 40 per cento è diviso tra commercianti con surplus di magazzino, notai e avvocati che nelle stanze hanno organizzato i loro archivi, studenti fuori sede, associazioni ed istituzioni.
L'invenzione più originale è comunque un'altra: il sistema "Panta Rei"ovvero un self storage a domicilio. Prendendo spunto da Eraclito di Efeso, CaSaforte self storage, ha progettato una serie di contenitori da ben 17 metri cubi, che si muovono su rotaie. Il cubo viene portato al domicilio del cliente, lui lo riempie con calma e dopo qualche giorno tornano a prelevarlo. La sera questi 300 cubi vengo assemblati in un unico "blocco" inaccessibile.
Sicuramente, se 30 anni fa, ci avessero parlato di ricevere a casa una pizza a domicilio, avremmo trovato l'idea tanto innovativa quanto bizzarra, oggi è la regola, e lo sarà anche per il self storage.

6.4.08

Arriva Believing Day, l'evento di formazione outdoor di Believing
















Venerdì 18 Aprile arriva “Believing day - training in action”,
un evento straordinario di formazione outdoor all’interno del nuovissimo parco acrobatico “Adrenalin Zone” di Noicattaro (Bari).
Coordinerà il tutto la bravissima Alessandra Strafile, docente, formatrice aziendale, esperta di motivazione, leadership e team-building e nostra collega al Believing.
Una giornata da dedicare a sè stessi e una iniziativa da condividere con il proprio team, per migliorarne lo spirito di gruppo, ma anche per divertirsi.
Ps: L'invito è aperto a tutti!
;-)

i dettagli dell'evento
il modulo di iscrizione